Crea sito

TARANTO FC 1927 – A PICERNO VA IN SCENA LA FOLLIA

E’ andata in scena, a Picerno, la partita dell’assurdo. Doveva essere una festa per i padroni di casa, come giusto che fosse, ed invece è finita nel peggiore dei modi. Il fatto. Nell’intervallo fra il primo e il secondo tempo, si era sullo 0-0 (risultato che rimarrà tale anche alla fine delle ostilità), sembrerebbe che un addetto alla sicurezza, probabilmente armato con un tirapugni, avrebbe aggredito tre calciatori del Taranto. Si tratterebbe di Manzo, Croce e Favetta. Li avrebbe colpiti alle spalle. Uno dei tre, Croce, che nel divincolarsi, avrebbe cercato di difendersi dall’inspiegabile attacco dell’individuo, è stato pure espulso dal direttore di gara…

Il Taranto aveva, inizialmente, deciso di non scendere in campo. Vista la collaborazione della dirigenza squadra di casa, accertatosi che il soggetto fosse preso in consegna dai Carabinieri, è poi sceso in campo, giusto per onorare l’impegno. Infatti, sia il D.G. Gino Montella che l’addetto stampa Sandro Corbascio, hanno confermato la volontà di fare ricorso alla giustizia sportiva.

Della partita, vi evitiamo un’inutile cronaca che, comunque, avremmo scritto in favore del Taranto, che ha ben tenuto il campo, nonostante l’inferiorità numerica in tutto il secondo tempo e con l’umore non certo dei migliori.

 

-TARANTO 0-0

PICERNO 352: Coletta; Caiazza (dall’84’ Fiumara), Fontana, Impagliazzo (dal 79′ Ligorio); D’Alessandro, Langone (dal 69′ Sambou), Pitarresi, Kosovan (dall’88’ Corso), Vanacore; Emmanuele Esposito (dall’85’ Tedesco), Santaniello. Panchina: Fusco, Cesarano, Conte, Camara. All. Giacomarro.

TARANTO 442: Antonino; Pelliccia, Lanzolla, Di Bari, Ferrara; Oggiano, Marsili, Manzo (dal 45′ Massimo), Salatino; Favetta (dal 45′ Roberti), Croce (Esp. 45′). Panchina: Martinese, Carullo, Guadagno, Di Senso, Bonavolontà, Bova, D’Agostino. All. Panarelli.

ARBITRO: Michele Delrio di Reggio Emilia. ASSISTENTI: Ivano Agostino di Sesto San Giovanni e Stefano Galimberti di Seregno.

AMMONITI: Lanzolla (T), Croce (T), Vanacore (P), Esposito (P), Kosovan (P), Pelliccia (T)

ESPULSI: Manzo (T)

MARCATORI: n/a

ANGOLI: 7-0

 

Francesco Leggieri

Francesco Leggieri

Giornalista pubblicista, direttore di Box Tarentum. Attualmente conduttore della trasmissione sportiva "Lo Sport a modo mio..." di Tbm canale 212. Redattore del settimanale cartaceo Puglia Press. Collaboratore, a vario titolo, di altre redazioni sportive di giornali, radio e televisioni nazionali. Esperto di attività Audiovisive, fotografiche e cinematografiche (diploma don Orione di Roma 1985). E' stato Caporedattore allo Sport per Puglia Press (quotidiano), redattore per il bimensile Voce del Popolo (con compiti anche di segretario di redazione) e caporedattore per il sito on line la Voce di Taranto e collaboratore di Extra Magazine. Presentatore televisivo e radiofonico per varie emittenti locali e di eventi anche a carattere nazionale. Scrittore di 2 libri. Esperienza nelle attività di pubbliche relazione in ambito militare.