Presunto attacco chimico in Siria: è strage di donne e bambini

Ancora un’enorme tragedia si è abbattuta sulla martoriata Siria. Un presunto attacco chimico ha provocato la morte di 70 persone a Duma, nella Ghuta orientale. Le vittime sarebbero in maggioranza donne e bambini. Le armi chimiche sarebbero state utilizzate dal regime di Assad, ma i media statali negano. L’unica certezza è che un’altra strage è stata compiuta in una nazione sferzata da anni da violenze inaudite.

FOTO IL SOLE 24 ORE