MISTER RAGNO: “COL GRUMENTUM, NON SARA’ FACILE”

Mister Ragno,  l’allenatore del Taranto, in conferenza stampa prepartita, in merito alla trasferta di Val d’Agri, contro il Grumentum, ha le idee chiare: “Non sarà una trasferta facile, anzi, la definirei difficile. E’ una squadra che è stata ben costruita ed ha ottime individualità.  Si gioca sull’erba e non mi fido di quel terreno di gioco. Andiamo a giocarcela con tutta la grinta e la voglia di vincerla, sia sempre chiaro. E’ una squadra che costruisce i suoi successi fra le mure amiche. Non perde da 40 turni in casa, nota da non sottovalutare”.

 Si è aggiunto il Cerignola, fra le certezze, dopo i recuperi. Viaggia a punteggio pieno: “Il Cerignola, come noi, come il Casarano, il Bitonto, l’Andria e il Foggia, ha qualcosa in più rispetto alle altre che non significa che siano più deboli. Più si gioca e più faccio fatica a pensare chi retrocederà”.

Torna, fra i convocabili, Genchi: “I giocatori si utilizzano in base ai moduli e alle loro caratteristiche. Stiamo utilizzando due moduli, ovvero il 3-5-2 e il 4-2-4.  Restando il fatto che gioco come sarà il caso di fare, anche per le caratteristiche dell’avversario, resta prioritario che la fase difensiva la debbano svolgere tutti. Ovvio che buona parte delle occasioni possono venire dalle palle inattive. Nel preparare una partita, si valuta tutto. Ora l’umore è quello giusto, fare bene, come nelle due ultime, innalza l’autostima. Per restare nel mio progetto, i calciatori devono seguire nei miei dettami. Bisogna che si lavori tutti con lo stesso impegno, tutti devono uscire con la maglietta bagnata, per intenderci. Ogni settimana, i miei calciatori memorizzano nuovi insegnamenti. Arriverà il momento che dovrò solo ammirare cosa sapranno fare, dal mix delle loro caratteristiche e di quanto avranno appreso da me. Attendete, non ve ne pentirete”.

foto G. Maffucci