La “Casavola “ raddoppia…

 

Quest’anno si raddoppia. Due le rassegne proposte dall’associazione “A. Casavola” con la direzione artistica di Renato Forte presentate nel Salone degli Specchi di Palazzo di Città alla presenza dell’assessore allo Spettacolo del Comune di Taranto, Fabiano Marti, e dello stesso Forte che per la stagione 2019-2020 sarà impegnato su due fronti con due cartelloni diversi, per offrire al pubblico un ventaglio ancora più variegato.   “La Casavola e Renato Forte hanno sempre fatto uscire le persone da casa grazie alle scelte mirate, agli spettacoli di altissimo livello, ai grandi nomi portati a Taranto” ha detto in conferenza stampa l’assessore Marti, “cartelloni che, con quello messo a punto e portato al rinnovato teatro Tarentum, meritano l’attenzione dell’amministrazione comunale che quest’anno, per la prima volta sarà vicina fattivamente a chi le organizza. I tarantini e non solo quest’anno avranno una grande offerta, potranno scegliere dove andare e cosa vedere. Sono lieto che nel circuito degli spettacoli è stato inserito anche il Tarentum, un vero gioiellino”. “Il mio più grande desiderio? Vedere più giovani a teatro” ha affermato Renato Forte che da circa trent’anni organizza rassegne teatrali di altissimo livello e da oltre quaranta fa attivamente teatro. “Mi rivolgo alle scuole, dove secondo me bisognerebbe insegnare agli studenti l’amore per il teatro, palestra di vita. Quest’anno, di concerto con l’assessore Marti, e dunque con l’amministrazione comunale di Taranto abbiamo voluto porre una attenzione particolare ai giovani, agli over 65, ai  meno abbienti e portatori di handicap che potranno usufruire di agevolazioni particolari. Anche quest’anno abbiamo voluto offrire un cadeau al nostro pubblico, un omaggio a Bino Gargano con “Ci nò se ‘uaste no’ s’aggiuste”, inoltre il Premio alla carriera intitolato a Gino Bramieri, ed offerto come di consueto dal sindaco di Taranto, quest’anno sarà conferito a Peppe Barra e gli sarà consegnato in occasione della sua venuta nella città bimare con lo spettacolo ‘I Cavalli di Monsignor Perrelli’. Inoltre sia per la stagione di teatro leggero che per quella di cabaret abbiamo voluto ulteriormente abbassare i prezzi di abbonamenti e di biglietti nell’ottica che abbiamo sempre perseguito e cioè portare a teatro tutti”.                                                                                                                                        La oramai tradizionale Stagione di Teatro leggero giunge alla 28esima edizione e si svolgerà dal 9 novembre al 27 marzo al Teatro Orfeo, con nove appuntamenti in calendario e, la novità di quest’anno, l’altra rassegna tutta dedicata alla risata con i comici più noti provenienti da Zelig, Colorado e Made in Sud che si svolgerà invece al Teatro Tarentum dal 27 ottobre al 26 aprile con 8 appuntamenti, tutti di domenica con inizio alle ore 19,00. L’abbonamento per l’intera rassegna al Tarentum costa 100 euro, costo del biglietto posto unico numerato €13,00. Info e prevendita al Box Office in via Nitti 106/A angolo via Oberdan, telefono 099.4540763. Orari di apertura dalle ore 9,30 alle ore 13,00 e dalle ore 17,30 alle ore 20,00. La sera degli spettacoli la vendita dei biglietti d’ingresso verrà effettuata a partire dalle ore 19,00 al botteghino del Teatro in via Regina Elena 122.                                                                   Questo il calendario de “Il Cabaret al Tarentum”:                                                            domenica 27 ottobre Flavio Oreglio

domenica 17 novembre Tommy Terrafino

domenica 15 dicembre Renato Ciardo

domenica 26 gennaio Alberto Patrucco

domenica 16 febbraio Tino Fimiani

domenica 22 marzo Dino Paradiso

domenica 5 aprile Nando Timoteo

domenica  26 aprile Carmine Faraco

All’Orfeo invece la 28° edizione della Stagione del Teatro Leggero 2019-2020  che vede in calendario artisti di alto livello e di sicuro successo.                                                        Si inizia sabato 9 novembre con Raoul Bova e Rocio Munez Morales in “Love letters”

Martedì 26 novembre  Rimbamband “The very best of”

Giovedì 12 dicembre Nancy Brilli “A che servono gli uomini?”

Giovedì 9 gennaio Serena Autieri “Rosso Napoletano”

Venerdì 7 febbraio un cadau della compagnia di Taranto “A. Casavola” con la commedia “Ci nò se ‘uaste no’ s’aggiuste” di Bino Gargano

Martedì 18 febbraio Roberta Lanfranchi, Samuela Sardo, Rossella Brescia, Tosca D’Aquino in “Belle ripiene” una gustosa commedia dimagrante

Giovedì 27 febbraio Carlo Buccirosso “La rottamazione di un italiano perbene”

Lunedì 16 marzo Peppe Barra  in “Monsignore”

Martedì 27 marzo il Balletto di Milano in “Le mille e una notte” di Sheherazade

Tutti gli spettacoli avranno inizio alle ore 21,00. Info e abbonamenti in vendita al Box Office, telefono 099.4540763. I sottoscrittori di questi abbonamenti (stagione di Teatro leggero) avranno la possibilità di sottoscrivere l’abbonamento alla stagione di cabaret pagandolo solo 74 euro, due biglietti per il primo spettacolo sono gratuiti.