Crea sito

Cus Jonico impegnato nel Memorial Scalera

Doppio test per i rossoblu nel quadrangolare al PalaBalestrazzi di Bari contro Adria, Mola e Corato. Parla il preparatore atletico Diciolla: “Condizione buona, ragazzi fantastici!”

La terza tappa della preseason del Cus Jonico Basket Taranto sarà un doppio impegno. Nel fine settimana infatti il roster di coach Olive giocherà al PalaBalestrazzi di Bari il 1° Memorial Andrea Scalera. Un quadrangolare organizzato dall’Adria Bari intitolato alla memoria dello sfortunato ragazzo barese, ex atleta biancorosso, che perse la vita in circostanze tragiche nel novembre 2013 mentre faceva kitesurf nel Salento.

Oltre al Cus ci saranno sul parquet la New Basket Mola, i padroni i casa dell’Adria Bari e la Nuova Matteotti Corato. Per Dusels e compagni sarà un ulteriore banco di prova in vista dell’inizio del campionato sempre più vicino. Finora Taranto ha battuto Altamura a domicilio e poi sempre fuori casa ha impegnato severamente Nardò formazione di categoria superiore, serie B.

Questo il programma del Memorial Scalera: sabato alle 18 la semifinale che vedrà proprio i rossoblu in campo per primi contro la New Basket Mola in un altro anticipo del prossimo campionato di C Gold, a seguire l’altra semifinale dal sapore di derby in salsa C Silver tra i padroni di casa dell’Adria Bari e la Nuova Matteotti Corato. Domenica agli stessi orari le finali.

Test a parte durante la settimana il roster del Cus Jonico sta lavorando duro oramai da tre settimane. A “torchiare” la squadra è tornato il preparatore atletico Giuseppe Diciolla. Nessuno meglio di lui in questo momento può tastare il polso alla condizione a una ventina di giorni dall’inizio del campionato: “Innanzitutto devo dire di aver trovato, e non è retorica, dei ragazzi con la cultura del lavoro. Il punto di partenza è stato buono anche perché muovendoci in anticipo avevo dato loro delle tabelle per l’estate per tenersi in forma.

Ora stiamo aumentando i carichi, a Nardò ho visto delle importanti risposte sul parquet, non solo intensità fisica ma credo anche per amalgama e qualità della pallacanestro. Siamo nei tempi con la tabella ideale della preparazione, proprio questa settimana abbiamo fatto il punto della situazione con il coach, lui è soddisfatto e lo sono pure io. I ragazzi devono continuare a lavorare così come fatto finora e si faranno trovare pronti per l’inizio ufficiale della stagione”.

Gianfranco Maffucci