Crea sito

AMALA – PIOLI: “LA CHAMPIONS? SOLO UN SOGNO SVANITO SUL NASCERE”

Stefano Pioli, 51 anni. Ansa Stefano Pioli, 51 anni.  Obbligo ripartenza per scacciare i fantasmi sull’antica discontinuità e restare agganciata al treno europeo. Reduce dall’harakiri interno contro la Samp, l’Inter di Stefano Pioli riparte da Crotone, con vista su derby, Fiorentina e Napoli, il trittico da brividi che attende Icardi e compagni nel mese di aprile.sogno svanito

Tutto d’un fiato, il tecnico di Parma inquadra così il momento della squadra: “La nostra frenata è frutto soltanto di un secondo tempo contro la Samp non interpretato con la giusta intensità. Ci siamo rimasti male, ma dobbiamo trasformare questa delusione nel giusto modo per arrivare il più in alto possibile. Che messaggio ho trasmesso ai miei per non perdere l’Europa? La Champions era un sogno, qualcosa di difficilissimo, anche se la matematica non ci condanna ancora. Ma ai miei ho sottolineato che in questi mesi abbiamo gettato fondamenta importanti, non possiamo farci venire dei dubbi come dopo le sconfitte di inizio cammino contro Hapoel e Napoli”.

joao mario e brozovic

” Joao Mario gioca poco? Lui può coprire tutti i ruoli di centrocampo, ma anche altri vedono meno il campo ed è perché gli altri stanno facendo molto bene – spiega poi Pioli soffermandosi sul reparto di mezzo -. Brozovic? Devo ancora decidere chi giocherà, in settimana ho studiato bene gli sguardi dei miei durante l’allenamento. Marcelo sul rigore ha fatto un errore gravissimo, ma prima aveva corso e fatto più passaggi rispetto a tutti gli altri. Deve solo ritrovare l’equilibrio mentale migliore. Nelle ultime gare stiamo subendo tanti gol? Credo dipenda dal tenere male le distanze”.

orgoglio

Nessun cartello motivazionale, ma una lunga chiacchierata con i giocatori per il tecnico interista. “Come motivarli in vista di Crotone e prima del derby? Non voglio nemmeno pensare che dopo una brutta sconfitta non abbiano la tensione giusta. In fondo, complice anche la pausa, non vinciamo da quasi un mese – spiega Pioli -.. Ma non voglio sentir dire che il Crotone ha più motivazioni di noi perché si gioca la salvezza. Medel per la prima volta a centrocampo malgrado sia diffidato come Murillo? Al momento sono aperto a tutto, deciderò domani. Inter sopravvalutata? La nostra forza la dimostrano i risultati prima delle ultime due uscite. Non siamo perfetti, ma siamo forti. Il futuro? Ce lo giochiamo tutti, anche i giocatori. Questo è il momento di far vedere che abbiamo il carattere e la testa per reagire”.

FONTE:  da La Gazzetta dello Sport http://www.msn.com/it-it/sport/livescores-seriea/pioli-brozo-trovi-equilibrio-champions-era-un-sogno/ar-BBzwOI6?li=BBqg6Qc&ocid=SK2MDHP